• Cerca

Futurelight

La rivoluzione è iniziata. Il concetto di traspirabilità non sarà più lo stesso.

Benvenuti nel futuro.

Lo scorso dicembre fummo invitati da TheNorthFace a partecipare ad una serata di presentazione. Le aziende ogni tanto organizzano di queste cose, non era certo una novità, ma nelle comunicazioni che ci arrivavano stavolta c’era qualcosa che solleticava la nostra attenzione. Le parole “riservato” e “top secret” si ripetevano spesso; dicevano che ci stavano invitando ad una rivoluzione. Cosa aspettaci? Non ci rimaneva che andarlo a scoprire. E’ arrivato il momento di raccontarvelo.

Futurelight: sfida il passato, vesti la rivoluzione

Qual è il sogno di qualsiasi praticante di attività outdoor? Un abbigliamento che lo tenga caldo, riparato dalla pioggia, che sia traspirante, confortevole, leggero e che offra tutto questo senza dover togliere e rimettere capi durante il cammino.

Possiamo smettere di sognare. La rivoluzione è arrivata e FUTURELIGHT è qui.

Se le membrane impermeabili che abbiamo conosciuto fin’ora andavano a discapito di traspirazione e morbidezza, FUTURELIGHT™ riesce a sopperire anche a queste mancanze offrendo una traspirabilità senza precedenti e mantenendo, anzi, aumentando, il livello di impermeabilità del capo e diminuendone il peso.

Partiamo dall’inizio: come nasce Futurelight™

Come tutte le aziende che fabbricano abbigliamento sportivo di livello, TheNorthFace si avvale di un team di atleti che testano i prodotti sul campo, durante attività e spedizioni. Ed è stato proprio uno di questi atleti, Andres Martin, che durante un’uscita con condizioni meteo mutevoli, che quindi richiedeva continui aggiustamenti agli strati di abbigliamento, ha espresso un’idea, un sogno: “What if there was gear that was alive?” Come sarebbe se l’equipaggiamento fosse vivo? Se potesse tenermi caldo quando è freddo, proteggermi dall’acqua quando piove, essere traspirante quando sudo, adattarsi sempre alle mie condizioni e non avere più la noia di dover togliere o mettere un capo? E’ stato sufficiente riportare questo pensiero ai tecnici di TheNorthFace perché si imbarcassero subito in una nuova avventura.

Il nanospinning e la nuova membrana

Era chiaro che, per realizzare una cosa del genere, si doveva inventare qualcosa di completamente nuovo.

Ma come fare qualcosa che non è mai stato fatto prima?

Quando, durante le loro ricerche in tutto il mondo, i tecnici TheNorthFace si imbatterono in un metodo di produzione chiamato nanospinning, già utilizzato nell’elettronica e nel campo medico, che crea nano-fibre che permettono una traspirabilità superiore, pur mantenendo intatte le qualità di impermeabilità, capirono di aver trovato la rivoluzione che stavano cercando. Studiando poi un metodo di laminazione che non intaccasse le qualità di traspirabilità, impermeabilità, resistenza e morbidezza nell’unione di questa membrana col tessuto dei capi, ottennero un innovativo processo di produzione per la creazione di capi che avrebbero potuto soddisfare le esigenze di tutti gli atleti.

Il momento della verità

Arrivò il momento dei test, per verificare quanto questo nuovo materiale potesse davvero funzionare sul campo. Per mesi l’azienda lavorò con gli atleti durante le spedizioni e in laboratorio, avvalendosi anche dell’aiuto di Underwriter Labs, un’azienda indipendente di fama mondiale nel campo della sicurezza, affinché i risultati dei test fossero ineccepibili.

Il risultato fu inequivocabile: TheNorthFace aveva creato un nuovo standard nell’abbigliamento per outdoor impermeabile e traspirante.

Una rivoluzione sostenibile

Essendo una delle più importanti aziende di abbigliamento outdoor del mondo, TheNorthFace sente molto la responsabilità di utilizzare una produzione sostenibile, sia per quanto riguarda l’ambiente che per le condizioni di lavoro. La sostenibilità è stata, quindi, uno dei fattori imprescindibili a cui si è ispirata durante lo sviluppo del nuovo progetto. Le qualità straordinarie di Futurelight™ sono ottenute utilizzando il 90% di materiali riciclati, un trattamento DWR privo di fluorurati e partner che condividono l’impegno per la sostenibilità, la produzione responsabile e l’innovazione eco-guidata.

Futurelight™ è già un successo

Tutto questo è nato dal sogno di un atleta. E grazie, a questo sogno, Andres Marin in 10 giorni è salito su tre vette oltre i 6.000 metri nel Karakorum e ha stabilito un nuovo record per l’arrampicata, salendo il Grande Trango in meno di 12 ore. Grazie a Futurelight, non ha mai avuto bisogno di togliere la giacca.

Scopri la gamma Futurelight™ disponibile sul nostro sito.

Avatar
Scritto da
Team Mountain eXperience
Vedi tutti gli articoli
Avatar Scritto da Team Mountain eXperience

Categorie

Seguici sui social