Prodotto aggiunto al tuo carrello

Totale prodotti (Tasse incl.)
Totale spedizione (Tasse incl.) Da determinare
Totale (Tasse incl.)
Continua lo shoppingConcludi ordine

Ramponi e ramponcini: differenze e come scegliere

Pubblicato: 30/01/2019 12:34:41
Categorie: Guide


Perché devo avere con me i ramponi o i ramponcini?

Negli ultimi anni ci siamo, purtroppo, abituati a notizie di cronaca che parlano di sprovveduti escursionisti che attraversano ghiacciai o sentieri alpinistici con un equipaggiamento improprio e delle tragedie che spesso ne conseguono. Allo stesso modo, pensare di conoscere i rischi di un sentiero invernale perché lo si è percorso, anche se più volte, in estate, è assolutamente sbagliato. Le insidie che si nascondono in un sentiero coperto, anche solo parzialmente, da neve indurita, ghiaccio o fango sono molteplici e posso spesso sfociare in incidenti, anche mortali.

La montagna è un’amica cui bisogna andare a far visita sempre pronti a tutto, perché non sappiamo quali sorprese abbia in serbo per noi.

Qual è la differenza tra ramponi e ramponcini e qual è il più adatto alla mia attività?

Ramponi

Come sono fatti: possono avere dalle 10 (anche se ormai questi modelli sono un po' superati) alle 14 punte (usate soprattutto per far ghiaccio verticale). La maggior parte dei modelli ne ha 12. Si indossano sugli scarponi e hanno chiusure che possono essere automatiche, semi-automatiche o universali e si regolano sulla misura della scarpa, in modo da essere più fermi possibile. I ramponi sono pensati per garantire la massima sicurezza su ghiacciai e nevai e questo va un pochino a discapito della comodità. Sono, infatti, più rigidi e più pesanti dei ramponcini, ma sono caratteristiche necessarie per le esigenze che devono soddisfare: il peso in più nello zaino è ripagato dalla maggiore sicurezza garantita.

Progressione coi ramponi: la camminatacon i ramponi è con le gambe leggermente divaricate per evitare che le punte restino impigliate nei pantaloni, stappandoli (per proteggere i pantaloni possiamo usare le ghette, leggi qui come sceglierle) o ancora peggio di darsi una ramponata sul polpaccio.

In quali occasioni sceglierli: per sentieri alpinistici su ghiaccio o neve, ghiacciai, arrampicata su cascate di ghiaccio.

Ramponcini

Come sono fatti: Possono essere indossati su qualsiasi scarpa, alla quale si fissano attraverso robuste fasce in gomma, quindi sono molto veloci e comodi da mettere e togliere. Le punte sono più piccole e più numerose rispetto a quelle dei ramponi tradizionali. La struttura è più flessibile, peso e ingombro sono decisamente più contenuti.

Progressione coi ramponcini: proprio per come sono fatti, la camminata con i ramponcini è più naturale rispetto a quella con i ramponi e utilizzarli ci eviterà pericolosi scivoloni.

In quali occasioni sceglierli: adatti per affrontare in sicurezza sentieri ghiacciati non troppo ripidi, tratti con poca neve indurita o fango. Adatti anche a cacciatori, cercatori di funghi, trail runners.

Cosa abbiamo imparato?

Abbiamo imparato che, nonostante il nome simile possa trarre in inganno, ramponi e ramponcini non sono la stessa cosa e hanno due ambiti di utilizzo completamente diversi. Non possiamo pensare, se facciamo attività in entrambi gli ambiti, di poter utilizzare uno dei due in tutte le occasioni, perché anziché aumentare la sicurezza, potrebbero metterci in grossa difficoltà.

Condividi questo articolo

megafono

RECENSIONI

Premiato con il certificato
d'oro eKomi.

regalo.png

CAMBIARE IDEA È FACILE

Fino a 30 giorni
per effettuare il reso

regalo.png

RESO FACILE

Ritiriamo il tuo reso
dove vuoi tu!

regalo.png

HAI QUALCHE DUBBIO?

Il servizio clienti è sempre
a tua disposizione.
Contattaci!